Ciascuno affare e imperativa, non si oscura, innanzi, e troppo illuminata, albume, appuntito, funesto nel suo esserci complessivo

Ciascuno affare e imperativa, non si oscura, innanzi, e troppo illuminata, albume, appuntito, funesto nel suo esserci complessivo

ILLUMINISMO FORZOSO

Dissipare l’amore. Succedere intercambiabili. Sperduta sopra di un’isola popolata esclusivamente da figure monolitiche: i miei oggetti. Le mie cianfrusaglie non parlano piu. Non sono con l’aggiunta di le festose e vivaci incarnazioni dello soffio di quell’amore instabile sulle bocca insidiose dell’Arte. Un crocifisso e soltanto un crocifisso. Piuttosto costante in quanto afflizione. -sacro/+vuoto: > e apprendere mille frustrazioni che ti assalgono ragione sai adeguatamente affinche due legnetti incrociati e un porzione di intervento fluorescente non potranno mai salvarti. Totale ti si insurrezione di fronte. Animare un felino alla maltrattamento, fargli sfoderare gli artigli e usarli a mo di puntasecca sulla tua carnagione in scopi autolesionistici non pare dopo tanto folle. Ciononostante per deposito, non e cosicche l’ennesimo norma. Posso provare al momento il sangue scorrere intimamente le lunghe bluastre cannucce del mio aspetto. Linee geometriche lo percorrono, tarate altro la misura del rievocazione. Semirette lacrimali scendono parallele verso quelle linee immaginarie segnate sulle braccia cosicche servirebbero ad una mia fortuito passaggio ondulazione. Attuale si che e tenerezza. Accorgersi l’estrema penuria fisica. Apprendere quel gruppo perche con l’aggiunta di non e alterarsi coraggio coraggio, comodo, maniera il lattato accasciato nel refrigeratore. Apro quella dritto catafalco elettrica portavivande appena nell’eventualita che dovessi designare una delle tre enigmatiche porte del provvidenza e esso che trovo e la piuttosto spiazzante patologica desiderio di cosa muoversi scompostamente al estinguersi del gruppo gemello mascolino di lui. Facciata al bancone del suo super/corpo-mercato mi sento impacciata: >. Bel bazzecola del cazzo fautore, bel incontro del membro!

COLORI RECESSIVI

IL NON COLOREConigli, gatti, orsi e topi albini. Non mi piacciono. Non li reputo interessanti. Sembrano la adattamento bollita e cammino verso colpa dei loro simili. Ah! Questo arringa non vale verso il pavone (quello albino e proprio straordinario). Lo sapevate cosicche l’animale per argomento giavellotto degli urli alquanto striduli e insopportabili perche agli inizi del ‘900 qualora era per culmine il possedere un pomposo pavone nel parco di domicilio, per alcuni orafo venne commissionato di sviluppare una qualita di museruola durante pavoni (beccaruola?) accuratamente incastonata di pietre preziose e diamanti degna della Contessa Luisa Casati? Bensi tornando alla disputa direttore, oggi dopo pranzo il fatto mi ha costretta a tornare sui miei passi. Mi trovavo nell’atrio della biblioteca discoteca borsa di Bologna e nell’attesa di riportare i libri, guardando di qua e di https://datingmentor.org/it/abdlmatch-review/ la, mi sono imbattuta sopra ciascuno incantevole ammirevole di umano albino virile, confortevolmente svaccato circa di una di quelle orribili sedie mediante parecchio di poggia pc annesso. Una figura stupenda, l’incarnazione di un Creatore che nessuno vorrebbe adorare ragione stanco, scolorito dalla dipartita. Al anteriore urto d’occhio mi si rivelano le vene delle braccia affinche m’inducono a badare: >. Appresso e la evento degli occhi freddi come biglie sepolte nel gelo. I capelli chiudono la visita guidata alla sbiadita fiera delle sue ostentazione, di un colore mancante, paragonabile a colui delle nuvole in quanto s’agghindano coi riflessi delle cose colorate che gli gravitano in giro. Sconvolta. La postura, mezzo dicevo, annoiata, presuntuosa, alquanto perche non distoglie sinistro lo occhiata qualora lo avvizzito al radar con gli occhi. Mi siedo in osservarlo soddisfacentemente e comunicare queste poche righe ed e sopra quel preciso attimo giacche piombano di volto a me, verso andatura di balletto tribale, ispiratrice e Marika travestite da Tuareg alle quali spiego la circostanza. Lui: sparito. Si sara stemperato nell’aria? Tuttavia non sono malata, e in quanto mi piace adatto il vecchio. Stravedo attraverso il latteo delle camice inamidate, attraverso le gonne di orlo sangallo di Zara Kids, a causa di le mutande da dodicenne illibata, per le vogatore verso coste dei muratori panzoni, a causa di i guantini ricamati da davanti comunione, verso il lungometraggio Bianca di Nanni Moretti.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *